Euro 2016: in attesa della grande sfida Germania-Italia

Quante emozioni questi Europei 2016. La formula a 24 squadre non aveva convinto particolarmente i tifosi prima della manifestazione, ma giunti alla fine di giugno possiamo dire con convinzione che Monsieur Michel Platini ci aveva visto giusto.
Perché? Non tanto per i risultati, ma per tutto quello che Euro 2016 ci ha regalato fino a questo momento.

Con la partita tra Inghilterra e Islanda si sono conclusi con il botto gli ottavi di finale. Nella sfida dell’Allianz Riviera di Nizza abbiamo assistito al miracolo degli scandinavi che, con una accozzaglia di atleti al limite del professionismo, si sono imposti per 2-1 sulla squadra di Roy Hodgson.
Lo stesso CT inglese si è assunto la responsabilità della sconfitta e della cattiva gestione del gruppo e ha rassegnato le dimissioni il giorno successivo.

Nei nostri occhi rimane, però, l’immagine dei giocatori della Terra del Ghiaccio e del Fuoco che, guidati dal meraviglioso capitano Gunnarsson, festeggiano davanti ai loro tifosi la più grande impresa della storia del calcio islandese.

La Cenerentola di questo Europeo si troverà di fronte i padroni di casa della Francia. I transalpini hanno faticato, e non poco, nell’ottavo contro l’Irlanda. Brady ha portato in vantaggio gli insulari con un rigore al secondo minuto, ma nella ripresa Deschamps ha saputo modificare bene la squadra e una doppietta di Antoine Griezmann ha portato i francesi ai quarti.

italia-germania

La grande sfida del prossimo turno sarà però Germania-Italia a Bordeaux. Abbiamo già parlato dell’impresa degli Azzurri contro la Spagna nell’articolo del 28 giugno. La Germania di Joachim Low ha invece passato agevolmente il turno contro la Slovacchia con un netto 3-0, confermando la forza dei giocatori e del gruppo tedesco.
Occhio, però: contro i tedeschi riusciamo sempre a dare qualcosa in più, devono aver paura di noi.

Ad aprire questo turno ci sarà la sfida tra Polonia e Portogallo. I polacchi hanno superato ai rigori la Svizzera, mentre la squadra lusitana ha battuto la Croazia con un gol nei supplementari dell’ex-interista Ricardo Quaresma.
Il mondo si aspetta però un solo duello da questa sfida, ovverosia quello tra Cristiano Ronaldo e Robert Lewandowski, due uomini molto attesi alla vigilia del torneo che ancora non hanno convinto fino in fondo.

Nell’altro quarto di finale si scontreranno il Galles di Gareth Bale (e non solo) e la “golden generation” del Belgio.
I belgi hanno superato l’Ungheria per 4-0, risultato che punisce gli ungheresi, autori di un’ottima partita e colpevoli soltanto di aver staccato la spina dopo il 2-0 di Batshuayi.

Il Galles ha invece battuto 1-0 i cugini dell’Irlanda del Nord, partita decisa da un autogol di McAuley su cross proprio di Bale.
I gallesi hanno dimostrato nel corso della competizione di avere ottime qualità e un buon gruppo, ma dispiace vedere eliminata la Nord Irlanda e quindi non sentire più il famoso coro “Will Grigg’s on fire!”. Non ha giocato un singolo minuto in tutta la competizione, ma comunque grazie Will, ci mancherai.

Se vuoi vedere il quadro completo dei quarti di finale, le date e gli orari, ecco il sito ufficiale della UEFA.
Auguriamo a tutti i tifosi un buon Europeo e nel frattempo noi continuiamo a sostenere l’Italia di Conte e a tenerti aggiornato sul proseguimento della competizione.

By Andrea Azimonti

Entra in OkNetwork

Carrello