4
Mag
2013

Inter Sos Marcallo gestirà i servizi con l’ospedale di Legnano: “Per i cittadini non cambierà nulla”

Dalla Croce Rossa all’Inter Sos. La pubblica assistenza di Marcallo con Casone si è aggiudicata i nuovi appalti riguardanti i trasporti sanitari tra gli ospedali di Legnano, Magenta e Abbiategrasso, indetti il mese scorso e operativi dal primo maggio. Inter Sos li gestirà per l’87% in partecipazione con la Oro Gaggiano che gestirà il rimanente 13% riguardante i servizi programmati per gli ospedali di Magenta e Abbiategrasso. Cosa cambierà per l’utenza? In buona sostanza praticamente nulla. Per i nosocomi di Magenta e Abbiategrasso si tratta di una mera continuazione di quanto viene svolto dal 2006 da parte di inter Sos.

Si aggiunge il servizio all’ospedale di Legnano, gestito fino all’altro giorno dalla Croce Rossa Italiana rinunciataria quest’anno a partecipare alla gara d’appalto avendo notoriamente costi di gestione più alti rispetto a tutte le altre pubbliche assistenze. “Tutto questo non significa offrire un servizio deficitario – spiegano Luca Casè e Angelo Introini, responsabili di Inter Sos – per poter garantire elevati standard qualitativi e professionali selezioniamo nuovi dipendenti assumendoli con contratto diretto e non interinale, attraverso una scelta mirata basata su prove tecniche e requisiti di curriculum”.

Ad oggi la pubblica assistenza marcallese conta 22 dipendenti. Il Consiglio Direttivo della Cooperativa ha deliberato, inoltre, l’assunzione di altri nove dipendenti che verranno impiegati sulle ambulanze dedicate a Legnano. Per un totale di 31 dipendenti dislocati nelle cinque sedi operative presenti a Marcallo con Casone, Robecco sul Naviglio, Abbiategrasso, Cisliano e Milano. Nove le ambulanze, tre delle quali immatricolate da gennaio ad oggi, ma tutte con non più di tre anni di vita.

Graziano Masperi

 

Lascia un Commento

Questa settimana parliamo di:Eventi del territorio

Altri articoli
Entra in OkNetwork

Carrello