5
Gen
2013

A Legnano vige il divieto del consumo di alcolici in area pubblica

Proprio così. D’ora in poi a Legnano vige il divieto del consumo di alcolici in area pubblica. Infatti il Primo Cittadino, Alberto Centinaio, ha firmato un’ordinanza che “vieta la vendita di bevande alcoliche per asporto da parte dei titolari e addetti alle attività artigianali e pubblici esercizi“.

Il divieto comprende anche la vendita nelle attività commerciali (se non accompagnate da altra merce di valore almeno equivalente). Tutto questo per scoraggiare l’acquisto incontrollato di alcol e il relativo consumo in area pubblica.

L’elenco delle aree in cui sarà in vigore il divieto sono:
Centro Cantoni e via de Gasperi
– Area compresa tra corso Italia, corso Garibaldi, via Della Vittoria e via Roma.

Per chi trasgredirà l’ordinanza la sanzione, prevista dal Codice Penale all’articolo 650, potrà essere l’arresto fino a 3 mesi o una multa di 206 euro.

Un’analoga disposizione emanata nel 2009, avente però la caratteristica di essere “ordinaria” – si afferma nel comunicato diffuso da Palazzo Malinverni – era stata dichiarata illegittima il 7 aprile 2011 dalla Corte Costituzionale. Una disposizione analoga, che punisce il consumo di alcol in area pubblica, è previsto nel regolamento di Polizia Locale (art. 17) con una sanzione di 300 euro per i soli acquirenti. L’ordinanza attuale è più incisiva poiché introduce una sanzione penale a carico dei venditori. Resterà in vigore fino a tutto il 2013″.

 

Lascia un Commento

Questa settimana parliamo di:Eventi del territorio

Altri articoli
Entra in OkNetwork

Carrello