24
Nov
2016

Medico morto in ospedale a Magenta: aveva solo trent’anni

Per votare il tuo vincitore, effettua il Login!

Sotto shock l’ospedale di Magenta per il ritrovamento del corpo privo di vita di un giovane medico.
Il dottore, 32 anni, era in servizio notturno come anestesista.
Dopo aver coadiuvato la propria equipe medica a un parto cesareo si è recato alla toilette. Ma da lì non è più uscito.

A trovare il corpo sono stati i suoi colleghi che, non vedendolo tornare, si sono preoccupati e lo hanno cercato.
Sul momento, si è diffusa la notizia che il giovane fosse stato trovato con una siringa ipodermica infilata nel braccio, ma in questo senso non sono arrivate conferme da parte degli inquirenti.
Per risalire alle cause del decesso sarà necessario attendere l’esame autoptico.
Nel frattempo proseguono le indagini dei carabinieri giunti sul posto.

La Direzione dell’Asst Ovest Milanese e tutto il personale – si legge in un comunicato inviatoci dall’azienda ospedaliera – sono vicini alla famiglia del giovane collega, anestesista dell’Ospedale di Magenta, prematuramente scomparso questa notte.
Il medico è stato colto da un malore durante il servizio: la sua umanità e la sua dedizione al lavoro resteranno in tutti noi come un ricordo indelebile“.

 

Lascia un Commento

Questa settimana parliamo di:Eventi del territorio

Altri articoli
Entra in OkNetwork

Carrello