Caffé ghiacciato (in cubetti)

Una mattina di Agosto. Sveglia alle 7 come tutti i giorni, per andare al lavoro.
Sonno… Tantissimo sonno, ma pochissima voglia di bere il mio caffè bollente per cercare di restare sveglia…

Quanto avrei voluto avere nel freezer quei meravigliosi cubetti di caffé ghiacciato da buttare nel latte freddo e sentire il brivido che sale lungo la schiena, energizzante, risvegliante.

 

Si sa, aggiungere dei cubetti di ghiaccio dentro la tazzina del caffè è come aggiungere il ghiaccio al vino, s’annacqua e perde sapore e carattere!
Perciò eccomi qui a scrivervi come prepararli per non rischiare di restare senza!

 

Ingredienti:
30-40 ml di caffè appena fatto
zucchero ( o quello che preferite per dolcificarlo)

 

Tempo di preparazione: 5 minuti + tempo di refrigeramento

 

Difficoltà di preparazione: facilissimissimissimo

 

Preparazione:
Preparate il caffè con la moka (non usate quello della macchinetta espresso!) e dolcificatelo come preferite. Se usate zucchero o miele fate in modo che si sciolga per bene prima di procedere oltre.

Prendete i forma ghiaccio e versate il caffè negli stampini, poi poneteli nel freezer per farli ghiacciare. Contate che ci vorranno almeno 3 ore per far si che si solidifichi per bene.

Una volta solidi potete aggiungere questi meravigliosi cubetti di caffé ghiacciato nel latte freddo, in un frappè al vostro gusto preferito, farci un’ottima granita ( o grattachecca), con il baileys oppure aggiungerlo in altrettanto caffè caldo… Insomma potete scatenare la vostra fantasia come volete no?!?

Anzi, se vi vengono altre idee per utilizzare il caffé ghiacciato, fatemelo sapere che le aggiungo a questo post!

 

Caffé ghiacciato esempi:


Entra in OkNetwork

Carrello