Lasagne Tricolore

Le Lasagne Tricolore sono un ottimo primo piatto di velocissima preparazione e nel frattempo leggero e delicato grazie ai suoi ingredienti, il radicchio, il pesto e la crescenza che combinati tra loro rilasciano un ottimo gusto al palato.

Ingredienti per 4 persone:
250 gr lasagne fresche una confezione
600 gr insalata radicchio
500 gr formaggio crescenza
250 gr pesto genovese
Noce moscata qb
Sale qb
Parmigiano Reggiano qb
Olio extra vergine di oliva per la cottura del radicchio

Tempo di Preparazione: 30 minuti

Difficoltà: Facilissima

Preparazione delle Lasagne Tricolore:

Tagliare a listelli grandi il radicchio e versarli in una padella antiaderente con l’olio precedentemente riscaldato, cuocere per circa 5-6 minuti e aggiustare di sale; se si asciuga troppo prima della cottura aggiungere ½ bicchiere di acqua calda. A cottura ultimata mettere il radicchio in uno scolapasta, lasciare raffreddare e scolare dell’acqua; nel frattempo accendere il forno e portarlo a 180°C. In una pirofila da forno preparare le lasagne, stendere la prima sfoglia, mettervi uno strato di pesto, la crescenza, il radicchio e una spolverata di noce moscata, mettere la seconda sfoglia e fare lo stesso procedimento; per gli altri strati procedere allo stesso modo fino al completamento e sull’ultimo mettere anche una spolverata di parmigiano reggiano.
Infornare a 180°C per 20 minuti a metà altezza.

Terminata la cottura lasciare riposare 5 minuti e servire.

Abbinamento:
La lasagna al pesto con radicchio e crescenza è un piatto caratterizzato da una buona aromaticità, regalata dal radicchio, dal pesto e dalla noce moscata.
La sensazione amarognola che cede il radicchio è mitigata dalla dolcezza della crescenza, che amalgama il tutto rendendolo anche un piatto con una discreta consistenza. Il pesto cede anche una discreta sapidi al piatto. Il vino abbinabile é Riviera ligure di ponente d.o.c. Pigato. Facendoci guidare anche dalla tradizione che abbina questo vino al pesto, Il Pigato ha una buona intensità di profumi, soprattutto vegetali e di frutta fresca, che ben si abbinano a quelli del piatto. La sua sapidità ed acidità vanno a smussare le note salate e grasse di questo piatto. Infine il discreto corpo del vino bilancia la consistenza del piatto

Proposto da Marco, sommelier FISAR

Buon AppetitOk

Lascia un Commento

Entra in OkNetwork

Carrello