Paccheri (o schiaffoni) al sugo di calamari – Calamarata

calamarata

Ecco una bella ricetta estiva: la Calamarata
Un piatto tipico Partenopeo, dove ritroviamo i semplici sapori del mediterraneo: pesce, pomodoro, aglio e peperoncino. La curiosità della ricetta sta nella cottura della pasta, che non va lessata come al solito, ma cucinata come un risotto (risottata)…

Ingredienti:
400 gr di paccheri ( o schiaffoni)
600 gr di calamari
300 gr di pomodorini ciliegia
1/2 bicchiere di vino bianco
200 gr di passata di pomodoro
brodo di pesce q.b.
peperoncino
prezzemolo tritato
aglio
olio
sale e pepe q.b.

Tempo di preparazione: 25 minuti

Difficoltà di preparazione: media

Preparazione:
Per preparare la calamarata iniziate pulendo i calamari, separando i ciuffi dal resto del corpo. Quindi tagliateli ad anelli di dimensione simile al formato della pasta.

Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro parti.

In una padella capiente versate l’olio e unite l’aglio schiacciato e il peperoncino tritato. Separate gli anelli di calamaro dai tentacoli e fateli scottare velocemente nell’olio sfumando con mezzo bicchiere di vino bianco (1-2 minuti dovrebbero bastare). Togliete gli anelli che, se cuocessero troppo risulterebbero molto duri, e continuate la cottura dei tentacoli.

Unite i pomodorini tagliati in 4 e la passata di pomodoro.

Nel frattempo lessate in acqua salata i paccheri per 8-10 minuti. Quando li scolerete dovranno essere molto al dente, e continuate la cottura unendoli al sugo.
I paccheri dovranno cuocere come fossero il riso per un risotto: man mano che il sugo si asciuga bagnate con 1 mestolo di fumetto di pesce fino a terminarne la cottura (dovrete farli cuocere ancora per 10 minuti circa).

Qualche istante prima del termine della cottura rimettete nella padella gli anelli di calamaro precedentemente tolti, mischiate il tutto, spolverizzate di abbondante prezzemolo, amalgamate bene il tutto e servite ancora caldo.

Buon AppetitOK!

Lascia un Commento

Entra in OkNetwork

Carrello