17
Nov
2015

Sette mesi per la valutazione dell’Alzheimer al Fornaroli di Magenta, l’azienda ospedaliera ammette: “Troppo tempo”

Per votare il tuo vincitore, effettua il Login!

Prenotare una visita il 20 di aprile di quest’anno e ottenerla per il 23 novembre. Sempre del 2015. Sette mesi. Un’enormità se pensiamo che si tratta della valutazione di una malattia degenerativa e progressivamente invalidante come l’Alzheimer.

Accade all’ospedale Fornaroli di Magenta dove esiste una Unità di Valutazione Alzheimer che rappresenta un po’ il centro specializzato per tutta l’azienda ospedaliera. Per quale motivo occorre attendere così tanto per una visita? “Si tratta di un centro che, appunto, serve l’intera azienda ospedaliera di Legnano – spiega il direttore sanitario Massimo Lombardo – Le richieste sono tantissime e questo è così, in genere, per tutte le demenze senili. Ammettiamo che si tratta di un tempo troppo elevato e sul quale cercheremo miglioramenti nell’immediato futuro”.

Non è così per tutto, ovviamente. Sempre all’ospedale Fornaroli di Magenta è stato introdotto l’accesso diretto per chi deve eseguire un elettrocardiogramma. Ovvero, è sufficiente presentarsi muniti di impegnativa e tessera sanitaria al CUP e l’ECG viene fatto immediatamente. Un grosso salto in avanti nei tempi di attesa.

 

Lascia un Commento

Questa settimana parliamo di:Eventi del territorio

Altri articoli
Entra in OkNetwork

Carrello