22
Mar
2017

Sicurezza: “Corbetta sempre più punto di riferimento del territorio”

Per votare il tuo vincitore, effettua il Login!

La conferenza stampa tenutasi ieri, martedì 21 marzo presso la Sala Giunta del Comune di Corbetta, è stata, oltre ad approfondire il tema ‘rifiuti’, l’occasione per aggiornare i cittadini sulla sicurezza in città.
E a tal proposito sono state molte le novità che il sindaco Marco Ballarini, coadiuvato dall’assessore all’Ambiente e Tutela del Territorio Chiara Lavazza e dal consigliere delegato all’Ecologia Luciano Bisatti, ha elencato. 

È ufficiale: il Comune di Corbetta ha recentemente vinto un bando di Regione Lombardia del valore di 20mila euro.
Denaro che servirà per l’acquisto di materiale utile per potenziare il lavoro della nostra Polizia Locale.
Un investimento sulla sicurezza in città.
La prima novità rappresenta l’installazione di due varchi sull’ex Statale 11, uno al confine con Magenta (in prossimità dell’Esselunga) e l’altro verso Vittuone.
Entrambi saranno dotati di una telecamera ‘ocr’ a infrarossi di ultima generazione, quindi adatta anche all’attività notturna. 

L’ex SS11 a Corbetta

Il loro scopo sarà quello di riconoscere in tempo reale tutti i veicoli che entrano ed escono da Corbetta.
In pochissimi secondi
(già dopo soli 300 metri dal passaggio del mezzo) le forze dell’ordine, grazie a un apposito software, potranno prendere visione di tutti i dati inerenti al veicolo.
Come assicurazione, stato di immatricolazione, pendenze penali, provenienza, etc. ed eventualmente un ‘alert‘ avviserà loro se qualcosa non va.
Se il veicolo, insomma, rientri in una ‘black list‘.

Questi due varchi, ne sono previsti in futuro anche altri, saranno attivi presumibilmente entro fine primavera.

La ‘lista della spesa’ comprende poi la telecamera e le due fototrappole utilizzabili per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, due etilometri per un migliore controllo serale, uno spessimetro per la verificare del battistrada, un ‘pos‘ (necessario per il pagamento delle multe, utile nel caso dei guidatori stranieri dei tir) e, infine, di un’auto civetta.

Comandante Danilo Lovati

Comandante Danilo Lovati

Quest’ultimo mezzo, senza stemmi, servirà agli agenti corbettesi per l’attività in borghese come, per esempio, il controllo dell’ordinanza anti slot machine che finora ha portato a comminare due sanzioni: “Gli uomini della Polizia Locale del Comandante Lovati – afferma il primo cittadino di Corbetta – stanno facendo un gran lavoro.
Noi siamo molto contenti e orgogliosi di loro, di tutti gli agenti.
A ora gli elementi in forza sono tredici ma contiamo di arrivare a breve ad assumerne altri tre, oltre a un ufficiale, in modo da arrivare a un vigile per ogni mille abitanti.
È sotto l’occhio di tutti, per esempio, che il passaggio dei tir nel centro cittadino è notevolmente diminuito.

Infine Ballarini ha posto l’accento sul progetto di vigilanza notturna in collaborazione con l’agenzia di sicurezza privata Axitea: ” Ribadisco che questo servizio non ricadrà sulle tasche dei cittadini perchè siamo riusciti a metterlo in opera facendo economia nel bilancio. 
Prima, al costo di 12mila euro, la vigilanza era garantita solo per tre edifici pubblici (municipio, magazzino e biblioteca). Ora, invece, con 35mila euro tutto il territorio di Corbetta, con i suoi molti edifici e strade pubbliche, è coperto.
Inoltre Corbetta sarà il primo Comune che estenderà il servizio, per chi ne farà richiesta, al privato.
Con 20 euro (più iva) al mese il cittadino, o a livello condominiale, potrà legare il proprio allarme alla centrale operativa di Axitea che garantirà, in quanto già in perlustrazione, massima tempestività in caso di necessità.
Proprio per aggiornare l’intera comunità sui termini di convenzione con Axitea, il prossimo 30 marzo (giovedì) terremo un’assemblea pubblica.
Corbetta sta dimostrando
– conclude il sindaco – di essere una città innovativa, un punto di riferimento del territorio.

Lascia un Commento

Questa settimana parliamo di:Eventi del territorio

Altri articoli
Entra in OkNetwork

Carrello