23
Gen
2017

Terremoto in Abruzzo: iniziative e mobilitazione nel Legnanese e Magentino

Per votare il tuo vincitore, effettua il Login!

La tragedia che oramai da agosto 2015 sta colpendo il Centro Italia, in particolar modo l’Abruzzo, non ha certo lasciato indifferente il resto dell’Italia. Anzi.
Nel Legnanese e nel Magentino, così come nel Castanese e nell’Abbiatense, sono molteplici le associazioni, i comuni stessi e semplici cittadini che si sono mobilitati in azioni concrete di solidarietà.
Il primo esempio, descritto settimana scorsa, è della parrocchia di San Lorenzo di Parabiago. genteincomune-band
A seguire anche a Ossona, come si racconta in un articolo di CronacaOssona, grazie alle iniziative intraprese dai gruppo di “Ossona Sicura” e “Il Sorriso” di Inveruno.
Rimanendo in zona Piazza Litta proseguono i concerti della band dei sindaci “Gente in Comune” per i ragazzi del liceo di Amatrice (nella foto accanto l’ultima esibizione capitanata da Sergio Garavaglia).

Da Magenta, invece, sono partiti nelle scorse ore dei volontari (14 su 18 del gruppo del Parco del Ticino) direzione Abruzzo. Tutti muniti di mezzi spazzaneve, pale e badili.
Ancora una volta il Parco del Ticino ha saputo rispondere con immediatezza alla richiesta di Regione assicurando uomini e mezzi pronti alla partenza nel giro di quattro ore dalla richiesta – ha commentato il presidente Gian Pietro Beltrami –. Siamo orgogliosi del nostri volontari e del prezioso contributo che riescono sempre a garantire in queste drammatiche situazioni“.

terremoto-amatrice-1

Amatrice, devastata dal terremoto

Tanti gli aiuti anche da Legnano, soprattutto in collaborazione con il distaccamento locale dei Vigili del Fuoco.
Inoltre il sindaco Alberto Centinaio è sempre in stretto contatto con le autorità cittadine dei comuni colpiti da sisma e neve, tra cui Amandola.

In ogni caso si ricorda che, per chiunque volesse portare aiuto, è consigliato rivolgersi direttamente alla Protezione Civile del distretto interessato.
Infatti prosegue la raccolta fondi tramite il sito della Protezione Civile che a oggi ha racimolato, tra numero solidale (45500) e bonifici, oltre 10 milioni di euro.
Tutte le informazioni su: www.protezionecivile.gov.it

Lascia un Commento

Questa settimana parliamo di:Eventi del territorio

Altri articoli
Entra in OkNetwork

Carrello