27
Giu
2016

Vittuone, ABB conferma i tagli ma garantirà l’accompagnamento alla pensione

Per votare il tuo vincitore, effettua il Login!

Negli ultimi giorni, dopo ore di intense trattative, sindacati e azienda ABB hanno raggiunto un accordo che tenderà a salvaguardare i lavoratori a rischio nei siti di Vittuone, Lodi e Sesto S.Giovanni.
Infatti, se da una parte sono stati confermati 351 esuberi (150 nella filiale vittuonese), dall’altra è stato scongiurato il loro licenziamento.
In pratica le organizzazioni sindacali hanno concordato, con soddisfazione, le tutele e garanzie per i dipendenti che saranno coinvolti dalla ristrutturazione della multinazionale: l’accordo garantirà la copertura di cinque anni fino al raggiungimento della pensione, grazie all’utilizzo degli ammortizzatori assicurati dalla mobilità, per 18 mesi, o dall’indennità di disoccupazione, per 24 mesi.

Come confermato dai vertici sindacali, ABB si farà inoltre carico dell’integrazione al reddito fino all’80 per cento e della copertura della contribuzione volontaria, in caso di mancato raggiungimento dei requisiti per la pensione.
Oggi, a Roma, questo accordo verrà ufficialmente messo nero su bianco.

(nella foto la manifestazione tenutasi alla fine dello scorso maggio a Vittuone)

Lascia un Commento

Questa settimana parliamo di:Eventi del territorio

Altri articoli
Entra in OkNetwork

Carrello